CONDIVIDI

Una delle aziende che ha maggiormente impressionato in termini di nuovi terminali e nuove soluzioni tecnologiche nel 2015 è stata sicuramente la casa cinese Huawei. Parallelamente a questo dato dobbiamo affiancare quello per cui tutti o quasi i dispositivi di questo 2015 non hanno impressionato molto quanto a gestione delle risorse energetiche, con una batteria non sempre all’altezza della situazione.

Per questi motivi la casa cinese approfittando del boom delle soluzioni in termini di ricarica rapida di dispositivi, che sta almeno in parte oscurando le mancanze di quest’anno nel mercato degli smartphone in termini di autonomia, sembra volere investire molto appunto in nuove soluzioni di ricarica, in ambito non solo smartphone ma anche smartwatch.

Durante il  Battery Symposium, giunto alla 56esima edizione, avvenuto in Giappone, Huawei ha mostrato,all’interno del suo Wat Lab, due nuove batterie agli ioni di litio con la particolarità che sono in grado di ricaricarsi con in tempi velocissimi. Una unità è da 600 mAh che addirittura ricarica il 68% di in 2 minuti e di una da 3000 mAh,  con tempi di ricarica al 48 % in soli 5 minuti.

Huawei stando alle sue dichiarazioni con questa mossa intenderebbe non solo dare uno sviluppo al mercato degli smartphone ma anche entrare in tutti mercati che riguardano tecnologie di consumo, quello automobilistico relativamente alle auto elettriche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Segui KNews.it su Facebook